Boris Johnson dall’ospedale: “Sto bene. Restate a casa, salvate vite”

Il premier britannico ha trascorso “una notte tranquilla” ma resta in ospedale in osservazione, recita una nota. Lui intanto su Twitter ringrazia i sanitari e invita la popolazione a rimanere in casa

Il primo ministro britannico Boris Johnson, che è stato contagiato dal coronavirus, è di “buon umore” dopo aver trascorso una “notte tranquilla” in ospedale, il St.Thomas’s di Londra, dove “rimane sotto osservazione”. Lo ha annunciato un portavoce di Downing Street, che ha definito come “disinformazione” la notizia data nella notte data dall’agenzia russa Ria Novosti secondo cui Johnson era stato attaccato a un respiratore. Al comando su Twitter “La scorsa notte, su consiglio del mio medico, sono andato in ospedale per alcuni controlli di routine mentre ancora ho sintomi del covonavirus. Ho il morale alto e resto in contatto con la mia squadra, mentre lavoriamo insieme per combattere questo virus e tenere tutti al sicuro”. Così il premier britannico, Boris Johnson, su Twitter. “Vorrei dire grazie a tutto il brillante staff del sistema sanitario nazionale, che si prende cura di me e di tutti in questo difficile periodo. Siete il meglio del Regno Unito. Prendetevi cura di voi tutti, per favore ricordate di restare a casa per proteggere il Nhs e salvare vite”, ha aggiunto. Il premier ha aggiunto al suo nome su Twitter  l’hashtag #StayHomeSaveLives (restate a casa, salvate vite)

Fonte: Rainews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *