CORONAVIRUS. I decreti non fermano la fuga. Migliaia di persone in treno verso il Sud

CASERTA – Non si ferma la fuga dal Nord che è tra le zone più contagiate dal Coronavirus. Anche questo fine settimana è ripresa così come già accaduto lo scorso weekend. Questa volta a essere assaltati sono soprattutto i convogli che viaggiano l’ungo due direttrici: Milano-Siracusa-Palermo e Milano-Lecce.

Nonostante l’Italia sia diventata un’unica “zona protetta” i treni sono stati di nuovo presi d’assalto con emigranti che cercando di scappare dal Nord per tornare alle proprie case.

Fonte: Casertace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *