Coronavirus: Uefa, ‘Rinviate Juve-Lione e City-Real

Coronavirus, positivi lo juventino Rugani e il doriano Gabbiadini

Dopo lo juventino Daniele Rugani, primo giocatore positivo al Covid-19 nella Serie A, arriva la notizia dell’attaccante della Sampdoria Manolo Gabbiadini. Entrambi i club hanno ufficializzato i casi sui rispettivi siti.

Intanto, Juventus-Lione e Manchester City-Real Madrid di Champions League sono state rinviate dall’Uefa “a causa della quarantena” dei giocatori imposta a Juventus e Real Madrid (dopo il caso di positività di un cestista, la cui squadra condivide con i calciatori alcuni spazi nella cittadella sportiva di Valdebebas).

Rugani, ha riferito la Juventus, è asintomatico e il club ha attivato tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, “compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui”: giocatori, tecnici, dipendenti e dirigenti, in tutto 121 persone, sono in isolamento a casa. Lo stesso ha stabilito l’Inter per i suoi giocatori scesi in campo domenica sera a Torino contro la Juve.

I blucerchiati, da parte loro, hanno fatto sapere che Gabbiadini ha qualche linea di febbre ma sta bene e che, allo stesso modo, ha attivato tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa. Quindi, come Juventus e Inter, anche l’intera squadra della Samp, staff tecnico compreso, è ora in quarantena.

In assoluto, il primo calciatore professionista positivo al coronavirus è stato il difensore tedesco dell’Hannover Timo Hubers, che è ora in isolamento domiciliare. Il club fa sapere che il resto della squadra, compreso tecnici e personale è stata sottoposta al test. Il difensore potrebbe essere stato infettato durante un evento a Hildesheim sabato scorso ma non ha avuto contatti con i suoi compagni di squadra dal momento dell’infezione.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *