Coronavirus, panico a Casal di Principe. Al Comune riunione operativa

Coronavirus, panico a Casal di Principe. La notizia di un contagio di Coronavirus in paese, ha immediatamente generato allarme con un rincorrersi di voci per stabilire la possibile identità. I social sono in tilt e le persone facilmente impressionabili, si sono barricate in casa. Il sindaco Renato Natale è stato costretto a diramare un altro avviso per raccomandare la calma “perchè – ha scritto- in questi casi è proprio il panico a creare e determinare i veri pericoli. In queste ore il personale del Servizio Sanitario sta tracciando tutti i possibili contatti avuti dalla persona contagiata. Tutti i contatti individuati saranno informati dalle autorità. Chiarisco anche che il paziente è stato riscontrato positivo al Cotugno; per prassi e per norma la certezza definitiva è data dalla conferma da parte dell’Istituto Superiore di Sanità”.

Dal Lodigiano a Casal di Principe e San Cipriano D’Aversa

Intanto tutte quelle persone che lavoravano nel Lodigiano e che sono tornate a casa, sono particolarmente attenzionate. Si tratta di maestranze e di docenti, fuggiti dalla zona rossa e gialla. Molti anche dall’Emilia Romagna sono tornati tra San Cipriano D’Aversa, Casal di Principe e Casapesenna Nella maggior parte dei casi non hanno però avvisato del loro rientro per timore di essere soggetti alla quarantena. Il contagio nell’agroaversano ha preso a diffondersi con velocità assoluta e si pensa possa raggiungere un indice ancora più alto.

Al Comune di Casal di Principe è stata indetta una riunione urgente per discutere del caso e delle misure.

Fonte: Ireporters.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *